Sicurezza e fiducia al tempo dell'emergenza sanitaria

banner

In tempi di totale segregazione fisica, rinchiusi dentro le abitazioni per l’emergenza sanitaria (ciò vale per gran parte degli italiani), che sentimenti si provano? Quanto è cambiata la prospettiva da cui si osserva il mondo? Come vengono percepite le relazioni sociali, tanto quelle prossime, quanto quelle più distanti? Ma anche quanto mancano le relazioni casuali e spontanee nei luoghi di incontro e la scelta di stare insieme, ovvero tutte quelle relazioni che oggi sono negate? E ancora, com’è cambiato il senso di sicurezza e di fiducia verso sé stessi, i propri affetti (parentali ed amicali) e le istituzioni?

Queste sono alcune domande che abbiamo raccolto in un breve questionario online dal 25 marzo al 5 aprile 2020.

Scarica l’anticipazione dei risultati

 

Il volume

Città e territori in tempi di pandemia

 

Il libro è articolato in tre capitoli che affrontano diversi ordini di questioni riferite all'emergenza sanitaria: i cambiamenti del nesso tra vissuti sociali e spazi urbani; la nuova condizione di insicurezza e le variazioni dei livelli di fiducia; le dinamiche socio-spaziali riferibili alla convivenza forzata.

Leggi un’anteprima del volume

 

Indice
Antonietta Mazzette, Daniele Pulino, Sara Spanu, Le ragioni di una ricerca sociologica
(Premessa; Dentro la pandemia: dal lockdown nazionale alle Regioni "a colori"; Una ricerca sulla sicurezza nei giorni della pandemia; Il piano del volume)
Antonietta Mazzette, Metropoli, città e borghi in tempi di emergenza sanitaria
(Introduzione; Si possono invertire i processi di urbanizzazione globale?; A partire dalla nostra ricerca...; La pandemia sarà occasione di ripensamento critico del vivere urbano?; Riflessioni conclusive)
Daniele Pulino, Quale domanda di sicurezza? Paure, preoccupazioni e fiducia durante il lockdown
(Premessa; Insicurezze e rischi prima del Covid-19; La paura della criminalità durante la "prima ondata"; Insicurezza collettiva e individuale; Di chi fidarci nel corso di una pandemia?; Riflessioni conclusive)
Sara Spanu, Luoghi e interazioni in epoca di pandemia: tra nuovi scenari e nodi irrisolti
(Introduzione; Scene di una nuova convivenza; Vicini eppur distanti, e viceversa; Uno sguardo fuori dalla finestra; Riflessioni conclusive)
Giovanni Meloni, Postfazione
Riferimenti bibliografici
Appendice.

Recensione: Una riflessione olistica sul vivere urbano

Il volume di Antonietta Mazzette, Daniele Pulino e Sara Spanu, Città e territori in tempo di pandemia. Insicurezza e paura, fiducia e socialità (FrancoAngeli, 2021) costituisce una ricostruzione molto ben documentata delle ricadute sociali della diffusione del Covid-19 nelle sue varie fasi … continua

Recensione di Giampaolo Nuvolati pubblicata da Casa della Cultura – Città Bene Comune

Intervista: Le città ai tempi del Covid

Una ricerca sociologica sullo stato di insicurezza, paura, fiducia e socialità dei cittadini italiani in tempi di pandemia … continua

Intervista di Costantino Cossu ad Antonietta Mazzette pubblicata da La Nuova Sardegna.

Disseminazione dei risultati

Mazzette A., Pulino D., Spanu S., Sicurezza e fiducia al tempo dell’emergenza. Alcuni risultati di una ricerca on-line, in Miravalle M., Scandurra A., Il carcere al tempo del coronavirus, Antigone 2020 

Leggi

Mazzette A., Pulino D., Spanu S. (2020), “Quale socialità nelle città dopo l’emergenza sanitaria. Riflessioni in progress, a partire da un’indagine on-line” in Nuvolati G., Spanu S. (a cura di), Manifesto dei sociologi e delle sociologhe dell’ambiente e del territorio sulle città e le aree naturali del dopo Covid-19, Ledizioni, 2020

Leggi